Campionato   domenica 2 giugno 2019

Padroni di casa in vantaggio con la rete di Taugourdeau, rete etnea firmata da Davis Curiale, al 7° centro stagionale (primo nei playoff)

Fase Play Off Nazionale Serie C 2018/19 - Secondo turno, gara di ritorno: Trapani-Catania 1-1

Non basta un volitivo assalto in inferiorità numerica - Per i rossazzurri è il dodicesimo pareggio nel 2018/19, quarto consecutivo - In finale la formazione guidata da Vincenzo Italiano

Il dodicesimo pareggio stagionale, quarto consecutivo nei playoff, condanna il Catania: l'1-1 al "Polisportivo Provinciale" di Erice qualifica il Trapani, che affronterà il Piacenza nel doppio confronto valevole per la promozione in Serie B. Non bastano cuore e coraggio, rossazzurri eliminati dopo cinque gare senza sconfitta nel corso degli spareggi: a dispetto dell'inferiorità numerica maturata dal 9° del secondo tempo, raddoppiata a quattro minuti dal 90° e triplicata nel corso del primo minuto di recupero, la formazione guidata da mister Sottil è riuscita ad impensierire quella granata, riequilibrando il punteggio dopo lo svantaggio maturato nella prima frazione e sfiorando l'impresa. Proteste per le numerose decisioni arbitrali sfavorevoli. In avvio, Pisseri neutralizza senza problemi una conclusione di Corapi. Al 20°, Scognamillo salta e colpisce Llama, che riporta una ferita in testa ed è costretto a tamponare la stessa con una vistosa fasciatura: il direttore di gara non adotta provvedimenti disciplinari, il centrocampista argentino non si capacita della scelta ma non si perde d'animo e già al 21° sfiora il gol, con un sinistro che si perde di poco a lato. Al 24°, Corapi e Silvestri si affrontano a ridosso dell'area di rigore: il signor Sozza accorda una punizione discutibile, Taugourdeau calcia e batte Pisseri, portando in vantaggio i padroni di casa. Tulli e Toscano giungono nuovamente alla conclusione al 29° ed al 32° ma il Catania reagisce: al 37°, contatto sospetto Aloi-Baraye in area trapanese, l'arbitro sorvola. Al 41°, Manneh controlla di petto e scocca dal limite un sinistro potente, di poco alto. Nonostante l'espulsione di Esposito per una scorrettezza a seguito di una mischia in area avversaria, Biagianti e compagni riescono ad andare con il cuore oltre l'ostacolo, limitano i rischi (solo un tentativo di Corapi al 20°) e si lanciano in avanti: al 24°, cross di Brodic da destra e perfetto inserimento di Curiale, che segna l'1-1 con un bel colpo di testa anticipando Dini. Per Davis è il settimo gol stagionale, primo nei playoff. Al 29°, occasione per completare la rimonta: angolo di Lodi, sinistro al volo di Llama, Dini si salva non senza affanni. Il Catania continua a spingere ma non sfonda ed il cronometro diviene alleato del Trapani. Al 41°, Evacuo contrasta Baraye, episodio da rivedere, e poi viene fermato da Biagianti, espulso per somma di ammonizioni. Sembra la fine ma i rossazzurri insistono e nel corso del primo minuto di recupero possono usufruire di una rimessa laterale in zona d'attacco: Calapai prova a recuperare il pallone in prossimità della panchina trapanese, contatto e terza espulsione a carico del Catania. Al 95°, in 11 contro 8, il Trapani riparte e cerca il gol del 2-1: Lodi spende le ultime energie della serata e chiude con tempismo da difensore esperto ma nel momento in cui si accinge al rilancio giunge il triplice fischio. Con grande amarezza ma a testa alta, si conclude la stagione rossazzurra.   

Serie C 2018/19 - Fase Play Off Nazionale - Primo turno - Ritorno

Trapani-Catania 1-1
Reti: pt 26° Taugourdeau; st 24° Curiale. 

Trapani (4-3-3): 1 Dini; 10 Costa Ferreira, 6 Scognamillo (33°st 2 Da Silva), 5 Taugourdeau, 3 Ramos (33°st 34 Franco); 8 Aloi, 25 Toscano, 19 Corapi; 7 Ferretti (18°st 33 Fedato), 11 Nzola, 23 Tulli (29°st 9 Evacuo). A disposizione: 27 Ferrara, 22 Cavalli; 21 Garufo, 18 Scrugli, 13 Mulè, 26 Lomolino; 16 D'Angelo, 29 Girasole. Allenatore: Italiano. 

Catania (4-3-3): 12 Pisseri; 4 Aya, 5 Silvestri (1°st 26 Calapai), 28 Esposito, 17 Baraye; 18 Rizzo (1°st 27 Biagianti), 10 Lodi, 16 Llama; 7 Sarno (20°st 14 Brodic), 32 Di Piazza (21°st 11 Curiale), 19 Manneh (1°st 9 Marotta). A disposizione: 33 Bardini; 3 Lovric, 15 Marchese, 29 Valeau; 30 Carriero, 21 Bucolo, 6 Angiulli. Allenatore: Sottil.

Arbitro: Sozza (Seregno).
Assistenti: Pacifico (Taranto) e Trinchieri (Milano).
Quarto Ufficiale: Zingarelli (Siena). 
Ammoniti: Aloi, Dini e Toscano (T); Biagianti e Silvestri (C).
Espulsi: Esposito al 9°st, Biagianti al 41°st, Calapai al 45°st.
Recupero: pt 2'; st 6'.
Report affluenza: 6.562 spettatori (563 ospiti). Incasso: 87.886 euro.

Foto Gallery