Campionato   domenica 17 febbraio 2019

Quarta rete stagionale per Capitan Marco Biagianti, che stabilisce il nuovo primato personale - Ottavo gol in questo torneo e 10° nell'arco dell'annata per Francesco Lodi, miglior marcatore etneo

Catania-Paganese 2-1: 15ª vittoria in questo torneo, 11ª interna e 8ª consecutiva al "Massimino"

Rossazzurri al 3° posto, con una gara da recuperare ed a quota 50 punti

Due gol splendidi, firmati dai veterani trascinatori, e ben undici nitide occasioni da rete ben distribuite nei due tempi di gioco, create con continuità dal 2° della prima frazione al 44° della ripresa, a riprova di un'apprezzabile condizione sul piano atletico e tecnico-tattico: Catania-Paganese 2-1, prima rimonta rossazzurra in questo torneo, vale il diciottesimo successo stagionale, quindicesimo nel campionato attuale (undicesimo interno ed ottavo consecutivo al "Massimino"). In classifica, approfittando del turno di riposo per il Catanzaro, la formazione guidata da Andrea Sottil risale al 3° posto a quota 50 punti e con una gara da recuperare. In avvio, Angiulli innesca Marotta che, ottenuta da Curiale una preziosa sponda, calcia con forza sul primo palo: Santopadre si rifugia in angolo. Al 6°, doccia fredda: Capace su punizione porta in vantaggio i campani. Già al 7°, opportunità per l'1-1: triangolazione Baraye-Marotta, cross dell'esterno senegalese e "zampata" di Curiale che obbliga il portiere avversario alla non semplice deviazione. Nulla può, l'estremo difensore campano, sul potentissimo sinistro dal limite del Capitano, propiziato dall'assist di Curiale che raccoglie il cross di Calapai: Biagianti firma l'1-1 ed il suo quarto gol stagionale, stabilendo così un nuovo primato personale nell'arco di un'annata. Al 10°, Catania vicinissimo al 2-1: Curiale serve Manneh che entra in area e mette in mezzo per l'accorrente Marotta, poco fortunato nella scelta di tempo per la stoccata sotto porta. Al 21°, traversone teso di Baraye: Curiale non riesce a correggere la traiettoria, Santopadre smanaccia come può. Poco più tardi, Biagianti imbecca Angiulli, che scaglia un forte sinistro dalla media distanza: Santopadre respinge, Manneh riprende e mette in mezzo, Curiale vicinissimo alla stoccata risolutiva. Al 45°, ultimo assalto della prima frazione ed ennesima chance sfumata: percussione di Calapai e cross, Marotta fa da "torre", Angiulli in rovesciata e Manneh di testa, a lato di un'inezia. Il Catania ricomincia a spingere già nelle prime fasi della ripresa: al 3°, dirompente azione di Calapai e conclusione di una spanna oltre la traversa. Al 13°, il meritatissimo 2-1: Manneh controlla il pallone sulla destra ed appoggia per Lodi, che libero da marcatura prende la mira e firma un gol da urlo, con un imprendibile sinistro a giro indirizzato imparabilmente sul palo più lontano. Per il numero 10 della squadra dell'Elefante, miglior marcatore del Catania 2018/19, è il decimo gol stagionale, ottavo in questo campionato. I rossazzurri continuano a creare, cercando ripetutamente il terzo gol: al 15° Santopadre nega il gol a Curiale, al 34° Carriero non controlla un pallone splendidamente offerto in area da Lodi e, dopo un colpo di testa a lato di Parigi al 36° (unica azione degli ospiti realmente degna di nota), al 37° il portiere campano si oppone alla forte conclusione di Manneh sul primo palo. Al 44°, l'estremo difensore azzurrostellato è ancora reattivo, neutralizzando il pallonetto di Di Piazza illuminato da un incontenibile Lodi.  

Martedì alle 15.00, a Torre del Grifo, primo allenamento in vista di Viterbese Castrense-Catania, in programma domenica 24 febbraio, alle 14.30, allo stadio "Enrico Rocchi".

Serie C 2018/19 - Girone C - Ventisettesima giornata
Catania-Paganese 2-1
Reti: pt 6° Capece, 8° Biagianti; st 13° Lodi.

Catania (4-3-1-2): 12 Pisseri; 26 Calapai (41°st 28 Esposito), 4 Aya, 5 Silvestri, 17 Baraye; 10 Lodi, 27 Biagianti, 6 Angiulli (26°st 30 Carriero); 19 Manneh, 11 Curiale (26°st 14 Brodic), 9 Marotta (12°st 32 Di Piazza). A disposizione1 Pulidori; 3 Lovric, 15 Marchese, 29 Valeau; 21 Bucolo, 18 Rizzo; 8 Liguori. Allenatore: Sottil.

Paganese (3-5-2): 22 Santopadre; 18 Piana (36°st 2 Tazza), 31 Dellafiore, 24 Acampora; 15 Carotenuto (46°st 4 Nacci), 20 Capece, 8 Navas (36°st 16 Della Morte), 6 Gaeta, 27 Perri; 19 Parigi, 11 Di Renzo (30°st 9 Cappiello). A disposizione: 1 Galli; 29 Gargiulo; 5 Sapone, 21 Gori. Allenatore: De Sanzo.

Arbitro: Curti (Milano).
Assistenti: Cataldo (Bergamo) e Ceccon (Lovere).
Ammoniti: Brodic e Manneh (C); Capece (P).
Recupero: pt 1'; st 3'.

Report affluenza: 8.083 spettatori al "Massimino" (6.908 abbonati, 1.175 muniti di biglietto). Incasso: 10.011 euro.


Foto Gallery