Campionato   domenica 16 dicembre 2018

Catania 4° a quota 28 punti e con una gara da recuperare - Nono "clean sheet" stagionale, settimo nel torneo attuale e secondo consecutivo, per Matteo Pisseri

Sicula Leonzio-Catania 0-0: per i rossazzurri è il quarto pareggio in questo campionato

Prima gara da titolare nel girone C della Serie C 2018/19 per Fran Brodic

Al "Sicula Trasporti Stadium" di Lentini matura, per il Catania, il quarto pareggio stagionale: 0-0 contro la Sicula Leonzio, la porta difesa da Matteo Pisseri è inviolata per la settima volta in questo campionato, seconda consecutiva e nona nel 2018/19. Per effetto del risultato odierno, Biagianti e compagni restano al 4° posto con 28 punti e non colgono l'occasione di risalire in seconda posizione, laddove si trovano a quota 30 Trapani e Rende, che rispetto ai rossazzurri hanno giocato fin qui una e due gare in più. Con i bianconeri, sotto gli occhi di attenti di 1.068 tifosi della squadra dell'Elefante nel Settore Ospiti e tanti altri in tribuna, è gara combattuta e poco spettacolare, caratterizzata da un numero ridotto di reali opportunità da rete, rare emozioni e limitata efficacia della manovra, penalizzata anche dalle pessime condizioni del rettangolo di gioco. In avvio, Gomez ed Angiulli tra i più attivi; al 16°, acrobazia di D'Angelo e palla a lato. Al 29° ci prova Marotta ma Polverino controlla comodamente, così come al 45° Pisseri, in due tempi, sul tentativo di Ripa. In apertura di ripresa, Sicula Leonzio insidiosa in due circostanze: al 2° Pisseri respinge il colpo di testa di Ripa, tempestivo ma centrale, ed al 3° si distende e devia in angolo il pericoloso diagonale di Gomez. Nella parte centrale del secondo tempo, dopo un colpo di testa di Gammone ben oltre la traversa, la spinta dei padroni di casa si affievolisce ed il Catania cresce: al 13° gran sinistro di Manneh, alto di una spanna, poi ci prova Barisic ma la conclusione non è sufficientemente potente, infine Lodi a lato sulla sponda di Marotta. Nel finale, nuova fiammata dei padroni di casa: al 30°, Sainz Maza calcia fuori; al 39° un errato disimpegno, scaturito da un rimbalzo anomalo, mette lo spagnolo in conclusione di battere a rete, trovando la risposta del numero 12 rossazzurro, poi lo stesso Sainz Maza riprende ed incrocia ma Ciancio "spazza" sotto porta. L'ultimo guizzo è ancora dell'ex foggiano, che cerca l'incrocio: buona giocata, il pallone non inquadra lo specchio della porta.      

Martedì alle 15.00, a Torre del Grifo, primo allenamento in vista di Catania-Cavese, in programma domenica 23 dicembre, alle 14.30, al "Massimino".
   
Serie C 2018/19 - Girone C - Diciassettesima giornata
Sicula Leonzio-Catania 0-0

Sicula Leonzio (4-3-3): 22 Polverino; 16 De Rossi, 6 Aquilanti, 5 Laezza, 3 Squillace; 8 Esposito (29°st 21 Cozza), 27 D'Angelo, 25 Marano; 30 Gomez (11°st 10 Sainz-Maza), 9 Ripa, 24 Gammone (41°st 11 Russo). A disposizione: 12 La Cagnina; 2 Talarico, 15 Ferrini, 26 Brunetti; 4 Giunta, 23 Palermo; 19 Vitale, 14 De Felice. Allenatore: Torrente.

Catania (4-2-3-1): 12 Pisseri; 26 Calapai, 4 Aya, 5 Silvestri, 8 Scaglia (25°st 23 Ciancio); 27 Biagianti (18°st 10 Lodi), 21 Bucolo (18°st 18 G.Rizzo); 19 Manneh, 6 Angiulli (25°st 11 Curiale), 14 Brodic (1°st 7 Barisic); 9 Marotta. A disposizione: 1 Pulidori; 3 Lovric, 28 Esposito, 17 Baraye; 20 Vassallo, 24 Mujkic. Allenatore: Sottil.

Arbitro: Vigile (Cosenza).
Assistenti: Massara (Reggio Calabria) e Cantafio (Lamezia Terme).
Ammoniti: Esposito (S); Rizzo (C).
Recupero: pt 2'; st 4'.
Spettatori 3.169.
Nel Settore Ospiti del "Sicula Trasporti Stadium", al fianco del Catania, 1.068 tifosi rossazzurri.

Foto Gallery