Coppa Italia   mercoledì 5 dicembre 2018

Splendida prestazione di Bucolo e compagni, fermati da due "legni" e più volte vicini al meritato vantaggio: qualificazione sfiorata

Sassuolo-Catania 2-1: Brodic risponde a Matri, i neroverdi passano nel finale con Locatelli

Primo gol stagionale del numero 14, undicesimo rossazzurro a segno nel 2018/19 - Per l'Elefante, una serata da Serie A che conferma la qualità ed infonde fiducia e coraggio

Una serata da Serie A: il Catania sfodera una grande prestazione al "Mapei Stadium - Città del Tricolore" di Reggio Emilia e sfiora una qualificazione che sarebbe stata tanto meritata quanto clamorosa, sul campo di una formazione della massima serie a lungo irretita ed impaurita dalla concretezza, dall'efficacia e dalla linearità della manovra rossazzurra, a tratti spumeggiante. A dieci minuti dal 90', il Sassuolo trova invece la rete del definitivo 2-1, firmata da Locatelli lesto ad insaccare dopo la respinta di Pisseri, bravo ad opporsi alla conclusione di Matri. Nel primo tempo, l'esperto centravanti aveva portato in vantaggio i suoi, involandosi dopo aver rubato palla e battendo l'estremo difensore a tu per tu, e Fran Brodic, grazie ad una giocata straordinaria, si era ritagliato lo spazio giusto per pareggiare i conti con un bel gol, il primo stagionale per il giovane croato all'esordio da titolare nel 2018/19 (undicesimo rossazzurro a segno). In avvio di gara, Catania intraprendente e pericoloso con Angiulli ad ispirare e Brodic a concludere; dopo il gol di Matri, un potente sinistro di Baraye, tra i migliori in campo e brillante anche in copertura, trova la deviazione di Lemos e s'infrange sul palo, poi Curiale finisce giù in area avversaria ma l'arbitro sorvola. Trotta si rende pericoloso in due circostanze ma è Pegolo, poco più tardi, a rischiare l'uscita per impedire a Curiale di siglare il pareggio. Matri sfrutta una ripartenza e colpisce il palo in diagonale, il Catania insiste: un'incursione di Rizzo mette i brividi ai rivali, un guizzo di Angiulli obbliga Pegolo agli straordinari ma al 41' arriva il meritato 1-1, grazie all'estro ed alla precisione di Brodic. Nella ripresa, rossazzurri a caccia del gol decisivo con qualità e personalità: il cross di Calapai pesca Brodic in area, torsione e colpo di testa respinto dalla traversa. Le recriminazioni si fondano anche sulla spinta ricevuta da Manneh in area neroverde e sulla rete annullata a Marotta, parsa regolare. Anche dopo il 2-1, i rossazzurri ci provano ma non vengono premiati dalla sorte ed infine lasciano il campo tra gli applausi, avendo azzerato per una sera le distanze dalla massima serie.

Giovedì pomeriggio, a Torre del Grifo, primo allenamento in vista della sfida al Bisceglie, gara in programma domenica 9 dicembre alle 16.30 allo stadio "Gustavo Ventura" e valevole per la quindicesima giornata del campionato Serie C 2018/19 - Girone C.

Coppa Italia 2018/19 - Quarto turno
"Mapei Stadium - Città del Tricolore" di Reggio Emilia
Sassuolo-Catania 2-1
Reti: pt 14° Matri, 41° Brodic; st 35° Locatelli.

Sassuolo (3-4-3): 79 Pegolo; 23 Magnani, 5 Lemos, 13 Peluso (19°st 21 Lirola); 99 Brignola, 73 Locatelli, 4 Magnanelli, 39 Dell’Orco; 29 Trotta, 10 Matri (40°st 68 Bourabia), 9 Djuricic (19°st 34 Di Francesco). Allenatore: De Zerbi. A disposizione: 47 Consigli, 28 Satalino; 6 Rogerio; 12 Sensi, 32 Duncan, 19 Odgaard; 25 Berardi, 30 Babacar.

Catania (4-2-3-1): 12 Pisseri; 26 Calapai, 5 Silvestri, 28 Esposito, 17 Baraye; 18 G.Rizzo (15°st 27 Biagianti), 21 Bucolo; 7 Barisic (22°st 19 Manneh), 6 Angiulli, 14 Brodic; 11 Curiale (31°st 9 Marotta). Allenatore: Sottil. A disposizione: 1 Pulidori; 23 Ciancio, 4 Aya, 3 Lovric, 8 Scaglia; 10 Lodi; 20 Vassallo, 24 Mujkic.

Arbitro: Rapuano di Rimini.
Assistenti: Sechi di Sassari e Pagnotta di Nocera Inferiore.
Quarto ufficiale: Pillitteri di Palermo.
Ammoniti: Brignola e Peluso (S), Silvestri (C).
Recupero: pt 1'; st 3'. 
Spettatori: 1.098.
Nel Settore Ospiti, al seguito del Catania, 362 tifosi rossazzurri.

Foto Gallery