Approfondimenti   mercoledì 8 agosto 2018

Mario Noce dopo il debutto in prima squadra: "Grazie Catania, ho vissuto un'emozione immensa"

Undici anni di faticosi allenamenti ed un grande sogno, realizzato infine in un'indimenticabile serata d'agosto: Mario Noce, diciottenne difensore catanese che iniziò la sua avventura rossazzurra con la maglia dei Pulcini nell'ormai lontano 2007, ha esordito nel calcio professionistico da titolare, con la maglia del Catania, domenica 5 agosto. Allo stadio "Pino Zaccheria", con il numero 6 sulle spalle e tanto coraggio, Noce ha offerto un contributo significativo sul piano dell'energia, dell'attenzione, del carattere e della qualità. Il centrale etneo affida il suo commento al sito ufficiale: "Ho vissuto un'emozione immensa, indimenticabile: il debutto con la squadra della mia città è un desiderio che si avvera. Vincere con il Catania, in uno stadio così importante e con tanto pubblico sugli spalti, è bellissimo: dedico questa gioia ai miei genitori Giuseppe e Tina: hanno fatto tanti sacrifici, in questi anni, per accompagnarmi agli allenamenti e sostenermi, ed è grazie a loro che la nostra famiglia, inclusa mia sorella Giusy, si ritrova a festeggiare questo momento. Ringrazio la società ed i dirigenti, compreso il Responsabile del Settore Giovanile Alessandro Failla, per l'opportunità di crescere con il Catania. Non dimentico gli allenatori che mi hanno insegnato tanto: Mario Giuffrida, Salvo Gentile, Andrea Suriano, Gaspare Cacciola e Giovanni Pulvirenti. Ringrazio mister Sottil per la fiducia: con i suoi consigli mi ha preparato al meglio anche mentalmente, prima di scendere in campo, ed i miei compagni mi hanno aiutato moltissimo. Ho giocato in un ruolo non mio, da esterno, ed ho scoperto di poter riuscire a dare una mano alla squadra anche così: sono soddisfatto. Duellare con un giocatore esperto come Zambelli è stato bello ma è già passato, ora pensiamo al futuro". Noce, che nella scorsa stagione ha conquistato la promozione in Serie C con il Gozzano, lancia un messaggio ai giovani del nostro vivaio, catanesi e non: "Per tutti noi, l'ambizione è la stessa: affermarci nel professionismo. Il Calcio Catania individua sempre la soluzione migliore per farci crescere, anche quando ci manda in "prestito": lavoriamo ed i risultati arriveranno".       

Foto Gallery