Approfondimenti   sabato 30 dicembre 2017

Esposito: "C'è il tempo per rimediare e siamo pronti a ripartire. La sosta ci servirà"

Mirko Esposito analizza così il match con la Casertana: “Non è stato un problema di atteggiamento, siamo partiti forte come sempre ma abbiamo preso due gol da polli… loro sono stati bravi e cinici sulle due occasioni che hanno avuto. Siamo il Catania e non possiamo permetterci di perdere due partite in casa per noi stessi, per voi giornalisti e per i tifosi ma il campionato è lungo e c’è tutto il tempo per rimediare, siamo già pronti a ripartire. La sosta ci servirà per recuperare qualche infortunato come Russotto che è un giocatore imprevedibile, può cambiare gli equilibri della partita. Condizionati dal risultato del Lecce? Per come la viviamo, non è questo il problema reale, siamo noi stessi gli attori delle nostre partite a prescindere da quello che fanno gli altri. Abbiamo i tabelloni appesi negli spogliatoi, se a fine anno avremo raggiunto l’obiettivo dei punti che dovremo fare ed il Lecce sarà davanti, stringeremo loro la mano e diremo che avranno fatto meglio. Oggi ho giocato con il freno a mano tirato perché sono stati bravi gli avversari: prova timida, non ho saputo sfruttare la superiorità numerica sulla corsia esterna e di conseguenza mettere Curiale e Ripa nelle condizioni di fare qualcosa in più. Devo lavorare sodo e dare il 100% già da Lecce”.


Foto Gallery